Xagena Mappa
Medical Meeting
Onco News
Farmaexplorer.it

Zoledronato a basse dosi nelle donne in postmenopausa con osteopenia


La somministrazione annuale per via endovenosa di 5 mg di Zoledronato ( Acido Zoledronico; Aclasta ) diminuisce il rischio di frattura.
Gli effetti scheletrici del trattamento annuale con dosi di Zoledronato inferiori a 4 mg non sono stati valutati.

Obiettivo di uno studio in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo, è stato quello di determinare gli effetti scheletrici di dosi singole di Zoledronato da 5 mg o dosaggi inferiori.

Lo studio, della durata di oltre 1 anno, è stato compiuto in un Centro di ricerca accademica su 180 donne in postmenopausa con osteopenia, a cui è stato somministrato Zoledronato per via endovenosa in un'unica somministrazione alle dosi di 1, 2.5 o 5 mg, oppure placebo.

L'endpoint primario considerato era il cambiamento della densità minerale ossea ( BMD ) a livello della colonna lombare.
Gli endpoint secondari sono stati il cambiamento della densità minerale ossea a livello del femore prossimale e totale del corpo e le variazioni di marcatori biochimici del turnover osseo.

Dopo 12 mesi, il cambiamento nella densità minerale ossea della colonna vertebrale è risultato maggiore in tutti i gruppi Zoledronato, rispetto al gruppo placebo ( differenza media versus placebo 3.5% per 1 mg, 4.0% per 2.5 mg e 3.6% per 5 mg di Zoledronato, P minore di 0.001 per ogni dose ).

La variazione della densità minerale ossea a livello dell'anca totale è stata maggiore nei gruppi Zoledronato rispetto al gruppo placebo ( differenza media versus placebo 2.7% per 1 mg, 3.6% per 2.5 mg e 3.6% per 5 mg di Zoledronato, P minore di 0.001 per ogni dose ).

Ciascun marcatore di turnover osseo, telopeptide beta-C-terminale del collagene di tipo I e propeptide N-terminale del procollagene di tipo I, sono stati inferiori di almeno il 40% in ciascuno dei gruppi Zoledronato rispetto al gruppo placebo per tutto lo studio ( P minore di 0.001 vs placebo per ogni marcatore per ogni dose ).

E' stato osservato un effetto dose-dipendente di Zoledronato su ciascuno dei marcatori ( P per trend minore di 0.001 ).

In conclusione, la somministrazione di dosi annuali di Zoledronato per via endovenosa inferiori a 5 mg produce notevoli effetti di riassorbimento osseo.
Sono utili nuove sperimentazioni per valutare l'efficacia verso le fratture di basse dosi di Zoledronato. ( Xagena2012 )

Grey A et al, J Clin Endocrinol Metabol 2012; 97: 286-292


Endo2012 Gyne2012 Farma2012


Indietro